A COSA SERVE L’ALOE VERA

A cosa serve l'aloe vera

L’Aloe Vera, appartenente alla famiglia delle Aloeaceae, trova largo impiego nella medicina omeopatica ed estetica per le sue numerose proprietà.

Si usa prevalentemente in succo e nella formulazione in gel.

Vediamo quali benefici apporta e a cosa serve.

 

PROPRIETA’ DELL’ALOE VERA

 

Considerata una sorta di medicina naturale, l’Aloe Vera vanta riconosciute proprietà benefiche: è lenitiva, idratante, analgesica, cicatrizzante, rigenerante, antinfiammatoria, gastro-protettiva, emmenagoga, lassativa, antibiotica, antisettica ed antiossidante.

Questa gran quantità di caratteristiche positive, ne fa un rimedio naturale d’eccellenza.

 

A COSA SERVE L’ALOE VERA? USI COMUNI

 

L’Aloe si può impiegare in svariati casi, tra cui:

SUCCO DA BERE. Bevuto prima dei pasti migliora l’appetito, protegge l’apparato digerente e tonifica

SCOTTATURE. Il succo e il gel, spalmati su piccole bruciature ed ustioni, anche solari, leniscono e rinfrescano

PICCOLE FERITE. Favorisce la cicatrizzazione e, al contempo, previene le infezioni

ANTI AGE. Utile contro l’invecchiamento della pelle. Idrata, dona elasticità e morbidezza, apporta vitamine ed enzimi. È antinfiammatoria e rigenerante. Si può utilizzare fresca oppure si possono usare prodotti cosmetici che la contengono

ANTIFORFORA. Spalmate il gel di Aloe sul cuoio capelluto e tenetelo per qualche ora prima di lavare i capelli. Nella grande distribuzione si trovano anche shampoo, creme e balsami che contengono Aloe nella loro formulazione

GENGIVE INFIAMMATE. Applicate un po’ di gel sulle parti interessate

MANI SCREPOLATE. Per un effetto “urto”, applicate uno strato abbondante di gel sulle mani, infilate un paio di guanti di cotone e lasciate agire per tutta la notte

 

CONTROINDICAZIONI

 

Come tutte le piante, anche l’Aloe Vera non è priva di controindicazioni.

Particolare attenzione deve essere rivolta all’apparato gastrointestinale: se avvertite fastidi sospendete l’assunzione e rivolgetevi al medico.

Sconsigliato in gravidanza e durante l’allattamento.

Tra gli effetti collaterali più frequenti del succo ci sono i crampi addominali.

Attenzione se prendete farmaci: l’Aloe può alterare l’assorbimento di alcuni di essi.

Per quanto sostanzialmente benefico ed innocuo, il succo di Aloe Vera va preso seguendo l’indicazione delle dosi consigliate, senza mai aumentarle, onde evitare di incorrere nei pericoli insiti in un dosaggio eccessivo.

Nessun problema per il gel, che può essere applicato sulla pelle ogni volta che occorre.